Benvenuti nel mio piccolo paese: girate
tranquillamente per le vie, entrate nei suoi negozi, assaggiate i suoi prodotti,
sarete accolti con gentilezza e cordialità

martedì 30 novembre 2010

Risotto al cartoccio con scampi e zucchine in fiore

ingredienti per 4
300 g di riso
300 di zucchine con fiore
300 g di scampi
carota 2 cipolle sedano
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 bicchieirno di brandy
prezzemolo tritato
burro, olio evo, sale

tritate cipolla sedano e carota, sgusciate gli scampi tenendo gusci e teste da parte



 fate scaldare il trito di sapori in una casseruola con poco olio e poi unite le teste e i gusci dei crostacei tritati fini;




 bagnate col brandy e fatelo consumare, unite poi il concentrato di pomodoro 2 litri di acqua e qualche grano di pepe nero e fate bollire, poi abbassate e lasicate sobbollire per 40 minuti
infine filtrate il fumetto


 mettetene mezzo bicchiere da parte e nel fumetto rimasto fate bollire il riso al dente
togliete il fiore alle zucchine e dopo averle lavate e spuntate riducetele a rondelle; tolgiete il pistillo ai fiori, lavateli e riduceteli a listerelle




scaldate il forno a 180°C ; tritate la seconda cipolla e rosolatela nel burro in casseruola, unite le zucchine e fatele andare per 10 minuti, poi gli scampi, sale e cuocete il tutto per 4 minuti bagnando con qualche cucchiaio del fumetto tenuto da parte proseguite unendo i fiori di zucchina e il prezzemolo tritato
scolate il riso e conditelo con metà del sughetto preparato
mettete sulla placca da forno due fogli di carta da forno sovrapposti e rovesciatevi il risotto




aggiungete il resto del sugo, chiudete il cartoccio sigillando i bordi


 infornatelo e lasciatelo cuocere per 20 minuti
servite in tavola aprendo il cartoccio con un vernaccia di oristano contini
calorie a porzione 475

INdivia belga brasata

ingredienti per 4

4 cespi di belga
una ventina di olive snocciolate verdi o nere
40 g burro
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale pepe
pulite le indivie e cuocetele finchè diventano tenere in acqua bollente
salatA
 
 

scolatele e fatele sgocciolare qualche minuto nello scolapasta
poi tagliatele longitudinalmente per metà
fate fondere il burro in una grande padella e mettete le indivie una a
fianco all'altra
unite le olive e fate asciugare bene girando spesso
quando le indivie sono cotte asciutte e tenere spolverizzate col parmigiano
poi mettete il coperchio e fate sciogliere il formaggio
 
 
servite subito con un vino toscano rosso

lunedì 29 novembre 2010

IL calendario dell'avvento

si avvicina dicembre e quest'anno ho preparato un calendario dell'avvento mangereccio
ne ruberemo un pezzettino al giorno


particolare della punta

.
RICETTA

 per l'abete impasto al miele
400 g miele, 200 g burro, 4 uova, 250 g di zucchero, 2 cucchiaini di bicarbonato 4 cucchiai di rum, 750 g di farina, 1 bustina per spezie per panpepato, 1 cucchiaino di cannella in plvere, 2 cucchiai di cacao in polvere, 150 g mandorle macinate, 50 g di scorza di limone e 50 di arancio candita, 200 g zucchero a velo, 70 g di pistacchi tritati

 per i biscotti di pasta briseè
65 g di burro, 40 g zucchero, 1 presa di sale, 125 g di farina

per decorare
200 g zucchero a velo, perline e codette di zucchero, numeri di cioccolato, coloranti, pistacchi tritati
 
PROCEDIMENTO
 fate fondere il miele col burro e fate raffreddare

battere a spuma le uova collo zucchero e unirle al miele
mescolate tutti gli ingredienti secchi, scioGLIiete il bicarbonato nel rum e impastate tutto quanto insieme






mettere nella pellicola e far riposare per tutta la notte
il giorno dopo stendere la pasta e ritagliare la forma di un abete già sulla teglia coperta di carta forno



infornare a 175 gradi per 30 minuti e lasciare raffreddare
preparare i biscotti impastando gli ingredienti aggiungendo acqua fredda di frigo e mettere in frigo per almeno un'ora, poi tagliare le forme a piacere in numero di 24, metterle in una teglia coperta di carta e cuocere in forno 200°C per 8 minuti fare raffreddare





 mescolate lo zucchero a velo con acqua per ottenere una glassa densa e pennellate i biscotti poi mettete i numeri di cioccolato o fateli con glassa spessa colorata, poi mettete codette palline ecc...

con altra glassa pennellate l'albero e cospargetelo con i pistacchi tritati



con altra glassa ancora più densa pennellate il sotto dei biscotti e incollateli all'albero


 colla pasta avanzata dalla forma dell'albero preparate delle palline e cuocetele in forno insieme all'abete poi fredde bagnatele con glassa fatta con zucchero a velo e rum: avrete fatto i deliziosi PFEFFERNUSSE(NOCI DOLCI SPEZIATE)








  

I ricciarelli

biscottini tipici senesi di pasta di mandorle che si consumano per lo più nel periodo natalizio
non sono difficili da fare
ci vuole tanta pazienza e poca cottura: è importante altrimenti diventano duri
questa dose ne produce 124


Ingredienti
900 g di zucchero semolato
600 g di mandorle intere ( è meglio che avere la farina già pronta, rimangono più profumati e i dolci più morbidi)
210 g di albume (circa 7)
farina e zucchero a velo per lo spolvero 100 g per ognuno

sbollentare le mandorle colla buccia in acqua per 2 minuti scolatele subito e sbucciatele



asciugatele e poi frullatele con lo zucchero poi impastatele leggermente con 60 g di albumi



coprite colla pellicola e mettete in frigo fino al giorno dopo;  se la lasciate più giorni, verranno ancor meglio le crepine caratteristiche
togliete dal frigo e lasciate a temperatura ambiente per 2 ore

adesso mescolate il rimanente albume e fate un impasto regolare





infarinate il piano di lavoro colla miscela per lo spolvero e fate un grosso filone dividendolo in 14 pezzi di 120 g circa ciascuno







adesso sempre auitandosi collo spolvero dividere allungandolo ogni filoncino in 8 pezzi di 15 g ciascuno e con le due mani dare la forma a losanga alti 2 cm



 riempire mano a mano le teglie poi coprire con teli e mettere a riposare per circa 2 ore a temp ambiente in modo che facciano una specie di crosticina
al momento di cuocerli portare il forno a 160°C schiacciare appena col palmo dela mano i ricciarelli in modo che facciano delle crepine e spolverateli collo zucchero a velo puro



cuocere per 7 minuti non di più se sono ancora molli va bene lo stesso induriscono un pochino dopo


 si sciolgono in bocca

domenica 28 novembre 2010

UE: vietati i biberon con il Bisfenolo-A

la commissione UE ha messo al bando a partire dalla primavera del 2011, i biberon contenenti il Bisfenolo-A (BPA), un componente chimico da tempo sospettato di essere nocivo per la salute degli esseri umani e per lo sviluppo cerebrale dei bambini.
La decisione è  stata presa dai rappresentanti dei 27 paesi UE che, a maggioranza qualificata, dopo un lungo negoziato, hanno vietato l'uso della sostanza a partire dalla prossima primavera
Sospettato di essere dannoso per la salute sin dagli anni Trenta, il BPA è accusato di alterare il corretto sviluppo cerebrale dei bambini ma anche di causare malattie dello sviluppo sessuale e sterilità nei maschi
IN Europa è già finito da tempo sul banco degli imputati
Danimarca prima e Francia poi, avevano fatto da apripista, vietando l'uso della contestata molecola sul loro territorio
Ma a dire no al BPA nei biberon e negli alimenti i plastica per l'alimentazione ci avevano già pensato anche altri paesi come il Canada, l'Australia, e diversi stati USA

fonte Metro

giovedì 25 novembre 2010

Ravioli di frutti di mare allo zafferano

472 calorie a porzione

ingredienti per 6

per la pasta

500 g di farina 0
3 uova e 3 chiare
90 ml di vino bianco secco

per il ripieno e il condimento

25 capesante
45 tartufi di mare
45 cozze
100 ml vino bianco
60 g burro
60 ml di panna fresca
6 scalogni
zafferano
rucola (io ho messo punte di asparagi)

preparare il ripieno
lavare i frutti di mare e togliere il bisso alle cozze
aprire a crudo con un coltellino le conchiglie, tagliare le capesante in 4
pulire gli scalogni e lessarli in acqua salata per 4 minuti poi scolateli e frullateli dividendo il composto ottenuto in due parti
fate fondere 30 g di  burro in una casseruola e unitevi una metà degli scalogni, poi i frutti di mare e cuocete mescoalando per 4 minuti
bagnate con vino e fate evaporare, aggiungete il sale e togliete dal fuoco

preparate la pasta
impastare la farina le uova meno una chiara col vino bianco formare la palla metterla nella pellicola e farla riposare a temp ambiente per un'ora
stendetela sottile e preparate i ravioli mettendo a distanza regolare i frutti di mare sgocciolati dal loro liquido
chiudere con una seconda sfoglia e ritagliare i ravioli colla rotella

preparare il sugo
sciogliere il burro rimasto in padella e far rosolare la seconda metà degli scalogni, unendo poca  acqua, unire lo zafferano, la panna, regolare di sale e far stringere la salsa per 2 minuti
se mettete la rucola unitela al momento di togliere la crema dal fuoco, se invece preferite gli asparagi vanno prelessati leggermente prima e poi uniti a tocchetti prolungando la cottura della salsa di un minuto
cuocere i ravioli in abbondante acqua salata scolarli e condirli subito servendoli con un masetto bianco IGTravioli panna e zafferano

Semifreddo di frutta secca con salsa al caramello

ingredienti per 4 persone

400 ml di panna fresca
150 g di frutta secca mista a piacere (nocciole, mandorle, pistacchi, noci)
250 d di zucchero di canna
4 torli
50 g di miele

per la crema a l caramello

100 g di zucchero
200 ml di panna fresca
1 cucchiaino di succo di limone

PROCEDIMENTO
montare i torli collo zucchero e il miele, aggiungere la frutta secca tritata, la panna già montata e mettere in freezer per 3 ore dentro uno stampo da 750 ml
005




appena prima dI servire sciogliere in un padellino lo zucchero con 3 cucchiai di acqua e il succo di limone finchè il composto diventerà biondo
aggiungere la panna e far bolire il caramello sul fuoco basso per 10 minuti006


prelevare il semifreddo dal freezer e sformarlo servendolo con la crema al caramello tiepida e volendo frutta secca e biscottini, insieme ad un moscadello di montalcino doc bianco
calorie 850 a porzione